Ti trovi in:

BLESS: Bed LEvel Seeking System

BLESS, brevettato dal Politecnico di Milano, nasce da una collaborazione tra i Dipartimenti DICA, Meccanica ed Energia. Lo strumento identifica l’interfaccia tra stati di materia diversa (solido/liquido/gas) attraverso misure puntuali di temperatura e scambio termico.

Lo strumento, basato su tecnologia ottica, è composto da un array di sensori di temperatura, reticoli di Bragg (Fiber Bragg Grating). L’innovazione è l’aggiunta di un sistema scaldante che consente di generare degli impulsi termici. Il calore prodotto viene parzialmente dissipato dall’ambiente circostante al sensore: per convezione (liquido/gas in movimento) o per conduzione (solido). Il risultato finale è che il generico sensore interrato percepisce una differenza di temperatura superiore rispetto al generico sensore immerso in liquido/gas in movimento. L’interfaccia tra i due ambienti è confinata tra i due sensori consecutivi che hanno comportamento differente, ovverosia percepiscono differenza di temperatura diversa.

Lo sviluppo di questa tecnologia, e quindi dello strumento BLESS, si avvale della collaborazione di due aziende che lavorano, seppur in ambiti diversi, nel mondo della fotonica: GHT photonics (Padova) e Celm-sistemi (Modigliano, Cremona).

Il laboratorio BLESS si compone di canale idraulico in cui sono simulare le più frequenti condizioni idrodinamiche per testare e sviluppare lo strumento nei potenziali campi di utilizzo.

Leggi l'articolo pubblicato sulla rivista scientifica flow measurement and instrumentation.

Contatti