You are in:

MIARIA - Monitoraggio Idrogeologico Adattivo a supporto del piano di Rischio Integrato Alpino

Il progetto MIARIA rappresenta un punto d’incontro tra l’attività di ricerca del mondo accademico e le necessità del territorio. Scopo del progetto, cui partecipano oltre al Politecnico di Milano (Polo territoriale di Lecco e Fondazione) la Regione Lombardia, la Provincia di Lecco, la Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI) e l’Università della Svizzera Italiana (USI), è quello di mettere a disposizione tecnologie avanzate e dispositivi innovativi per il monitoraggio del rischio idrogeologico e la messa a punto di metodologie a supporto del piano di rischio integrato alpino.

Nell’ambito di tale progetto sono stati sviluppati presso il laboratorio WemsyLab del Politecnico di Milano, nuovi sistemi di monitoraggio per frane di crollo, ribaltamento e scivolamento.
Tali sistemi, basati su reti di sensori wireless e ibride, sono capaci di operare in modo autonomo in ambiente ostile, estraendo l’energia necessaria al proprio funzionamento grazie a celle fotovoltaiche e mutando il proprio comportamento laddove necessario così da adattarsi al variare delle condizioni ambientali.

Sistemi di monitoraggio basati su tale tecnologia sono stati installati in Italia (Torrioni di Rialba e Premana) e in Svizzera, Cantone Ticino, (Val Canaria), ove tuttora operano con successo.

Responsabile

Cesare Alippi

Progetto Frane di crollo