You are in:

Laboratorio SMaRTLab - Sustainable Marine Research and Tecnology

Attività

Il laboratorio svolge attività sperimentali nel campo dell’industrializzazione e dell’ottimizzazione dei processi produttivi. In tale ambito svolge attività di ricerca e di supporto alle imprese nei campi dell’applicazione di tecnologie relative ai materiali compositi, della sicurezza sul lavoro, dello sviluppo di sistemi di monitoraggio e modelli di calcolo a supporto della progettazione di imbarcazioni. Opera inoltre sul controllo e sull’ottimizzazione del comfort e dell’ergonomia di bordo, oltre che dei fattori di sicurezza e di propulsione a basso impatto ambientale. Completano il quadro ambiti tematici trasversali quali la progettazione di strutture per il waterfront, la ricerca per gli sport nautici, la disabilità e la riabilitazione fisica e sociale.

Le aree tematiche di ricerca riguardano:

  • l’ottimizzazione dei processi produttivi
  • la ricerca nel campo dei nuovi materiali
  • la Sostenibilità di prodotto e la valutazione del ciclo di vita ambietale (LCA)
  • lo studio delle emissioni dai materiali e la qualità dell’aria indoor
  • il reverse engineering
  • la sicurezza e l’ergonomia

Strumentazione

  • centro di lavoro a controllo numerico
  • estrusore per paste da modelleria
  • attrezzature per applicazioni sottovuoto (infusione, RTM, BMC, SMC)
  • macchina a iniezione per processi sottovuoto
  • mixer per realizzazione membrane siliconiche
  • campionatori di composti organici volatili (VOC)
  • software per lo sviluppo in piano di laminati per nesting e taglio

Servizi per le aziende

  • supporto metodologico e applicativo per la transizione a tecniche di produzione in stampo chiuso
  • revisione di piani di laminazione e caratterizzazione meccanica
  • realizzazione modelli, stampi e prototipi, fino allo sviluppo di pre-serie
  • sperimentazione applicativa di biocompositi e altri materiali sostitutivi provenienti da risorse rinnovabili
  • analisi del ciclo di vita di prodotti industriali (LCA)
  • design for disassembly  come supporto alla progettazione di nuovi prodotti o per il recupero e la separazione dei materiali a fine vita
  • monitoraggio delle concentrazioni di inquinanti sia in fase di produzione che in ambienti di bordo
  • elaborazione di strategie  per la riduzione di fattori di rischio espositivo degli operatori di cantiere
  • acquisizione digitale di geometrie di scafi, stampi e componenti  con tecnologie di fotogrammetria e scansione laser
  • reverse engineering  per la conversione di geometrie solide in matematiche di superficie per la riprogettazione, l’ottimizzazione in ambiente CAD o per la gestione CAM
  • studio di soluzioni per l’accessibilità di mezzi di trasporto nautico, con riferimento ai temi dell’usabilità e della sicurezza
  • formazione e aggiornamento professionale per il trasferimento di competenze relative a tecniche e processi produttivi avanzati e/o innovativi

Contatti

prof. Andrea Ratti; ing. Cristian Ferretti

Politecnico di Milano - Polo territoriale di Lecco
Via G. Previati, 1/c - 23900 Lecco
Tel. 0341/48.8885